Cinema

È morto Kirk Douglas, l’attore che interpretò Spartacus.

Poche ore fa ci ha lasciato il grande Kirk Douglas, aveva ben 103 anni.
A dare la triste notizia sono stati il figlio Micheal Douglas e i suoi fratelli.
Kirk è stato uno dei primi grandi attori storici Hollywoodiani, e anche l’ultimo a morire.
La carriera cinematografica del grande attore è iniziata nel 1946 con il film Lo strano amore di Marta Ivers, regia di Lewis Milestone, ma la maggior parte di noi lo ricordano per un importante colossal del 1960 girato dal celebre Stanley Kubrick: Spartacus, dove il 44enne Douglas – ai tempi – recitò proprio il ruolo di protagonista.
Come non ricordarlo anche nella pellicola Ulisse, del 1954, dove la defunta star di Hollywood prese parte nel ruolo del famoso Odisseo.
Un altro grandioso film, appartenente sempre alla strepitosa filmografia di Kubrick, è Orizzonti di gloria, datato 1957, ove vediamo sempre un giovane Kirk Douglas indossare i panni del colonnello Dax.
Quest’ultimo film citato, dal titolo bellicoso e ambientato durante la Grande guerra, in realtà è un lungometraggio antimilitarista e contro la guerra; immensa la scena finale che mostra i soldati francesi commuoversi d’innanzi ad una loro prigioniera dall’accento tedesco (interpretata dalla moglie di Kubrick, Susanne Christian) che canta intimorita e spaventa per intrattenere gli uomini del colonnello che la tenevano in ostaggio.
Nel 1996, Kirk Douglas, riceve il suo primo premio Oscar e nel 2004 fa la sua ultima apparizione nelle sale cinematografiche con il film Illusion.

GiovanniRea.