Politica & Attualità

Proiettato il film “Red Land – Rosso d’Istria” in una scuola di Napoli.

 

RED LAND PROIETTATO ALL’ ISTITUTO ALFONSO CASANOVA DI NAPOLI.

Il giorno 10 febbraio, in ricorrenza col giorno della memoria per le Foibe, è stato proiettato all’istituto Alfonso Casanova il film Red-Land (Rosso Istria). L’evento organizzato dal rappresentante d’istituto con il sostegno dell’associazione culturale “Il Burbero” ha visto una grande partecipazione da parte di alunni e docenti che incuriositi dalla tematica non largamente conosciuta hanno visionato il film per poi rispondere ad un questionario consegnatogli dal rappresentante dov’erano scritte delle domande inerenti al film e all’evento storico. Al termine della proiezione si è aperto un interessante dibattito tra docenti, alunni e rappresentanti che ha permesso l’accrescere della conoscenza e consapevolezza sul tema trattato. In chiusura le parole del rappresentante sono state le ultime “Il messaggio che vorrei trasmettere è quello della ricerca della verità, poiché non esistono morti di serie A e di serie B, la guerra è tale perché genera violenza e purtroppo a farne le spese sono sempre i civili di ambedue le parti. In questo caso il film narra Norma Cossetto, una ragazza violentata, seviziata e gettata nelle foibe perché figlia di un podestà Fascista. Quindi, secondo il mio punto di vista, è riduttivo e ipocrita criminalizzare un singolo schieramento o una ideologia; poiché è nella natura dell’uomo odiare e uccidere e non nella dottrina di una qualunque ideologia”.

Di Angelo Simula