• Politica & Attualità

    Crisi dell’industria e cogestione di fabbrica.

    Si fa risalire agli anni ’70 del secolo breve, con la crisi petrolifera, la fine di quella fase di espansione economica che aveva interessato i Paesi del mondo occidentale. Entrava in crisi un processo che aveva visto una accelerazione senza precedenti dei tassi di sviluppo industriale, e si apriva invece una fase caratterizzata da un ridimensionamento del settore produttivo. Ridimensionamento che ha colpito intere aree industriali soprattutto dei paesi occidentali, poiché un vero e proprio declino dell’industria su dimensione globale non si è avuto, essendoci stata nei Paesi asiatici una crescita senza precedenti. Molti importanti teorici hanno affermato che la deindustrializzazione e l’industrializzazione sono il frutto di una medesima storia,…

  • Sport

    ULTRAS ITALIA: oltre i campanilismi e lo show business.

      ULTRAS ITALIA oltre i campanilismi e lo show business. Che il calcio sia l’oppio dei popoli è cosa oramai risaputa e veritiera, ma lo sport più bello del mondo a queste latitudini ha un sapore ed un valore diverso. La passione calcistica è senza dubbio una pianta radicata nei nostri cuori che spesso distoglie l’attenzione da problemi sociali, avvenimenti catastrofici o peggio ancora al fottuto ritorno del partito democratico. Purtroppo per noi altri, che ce ne straffotiamo, lo amiamo, lo difendiamo e guai a togliercelo. L’attaccamento alle proprie radici è cosa sacrosanta, fisiologico ed il calcio spesso è considerato ormai l’ultimo baluardo di coloro che ancora credono che difendere…

  • Cinema

    La Hollywood che cambia la storia e le fiabe.

    La Walt Disney è ormai nota per la produzione di remake cinematografici dei suoi cartoon più famosi che l’hanno resa celebre in tutto il mondo. Qualche anno fa è stata la volta de La bella e la bestia, Il libro della giungla, Ritorno al bosco dei 100 acri e ultimamente sono stati “lanciati” anche i remake di Aladdin e Dumbo, tutti realizzati in versione live action. L’ unico film, per la precisione l’ultimo remake firmato Disney, a non essere completamente in live action è Il re leone. Gli animali, le piante, gli alberi, la rupe dei re e tutto ciò che vediamo all’interno del film è realizzato con la computer…

  • Politica & Attualità

    Unione Europea: al bando i simboli del comunismo

    Giovedì 19 settembre 2019, il Parlamento Europeo condanna l’utilizzo della simbologia comunista chiedendo anche di modificare la toponomastica delle varie strade e piazze che esaltano e ricordano i nomi di personaggi storici sovietici o che hanno combattuto nelle brigate partigiane. Si ritorna a parlare di censura quindi, non è ancora passato un mese dalla mannaia censoria di Marck Zuckeberg verso le pagine di Forza Nuova e CasaPound Italia, che l’Unione Europea ha scelto come vittima il comunismo. Con la rimozione di ogni simbolo, strada, monumento e piazza che abbia il nome o un simbolo dell’ideologia rossa si è cercato di cancellare e modificare un pezzo di storia europea volente o…

  • Politica & Attualità

    L’ importanza dei limes.

    Un mondo senza confini, sarebbe un mondo molto più cruento e violento di quello attuale. Grazie ai confini, quelli che i romani chiamavano limes, ovvero “linea di confine”, “limite”: una barriera per difendersi all’interno dei confini imperiali, si riesce a coesistere su questo pianeta , potendo applicare le proprie regole in base alle proprie esigenze , in maniera indipendente gli uni dagli altri. Gli stati sconfinati, con una capitale fisicamente e sentimentalmente lontana, sono ormai anacronistici, nazioni incapaci di gestire le piccole peculiarità territoriali. Queste ultime sono sempre più sono minacciate dall’ultracapitalismo più sfrenato che mira al livellamento più becero delle diversità: culturali, sociali, ed antropologiche: non più italiani con…

  • Storia

    I sovranisti ripartano dalla Carta del Carnaro

    In queste ultime settimane siamo stati letteralmente travolti da articoli, servizi, post, libri – più o meno interessanti – dedicati all’impresa fiumana di Gabriele D’Annunzio e dei suoi legionari. Addirittura si è arrivati ad uno scambio di note diplomatiche con la Croazia per la decisione di collocare in quel di Trieste una statua dedicata al poeta abruzzese, in un clima esasperato dall’audace – e questa sì genuinamente dannunziana – “impresa” della banda degli idraulici. I goliardi patrioti sono riusciti a dispiegare un enorme tricolore sul palazzo che in quel di Fiume d’Italia – Rijeka? Non pervenuta – ospitò la sede della Reggenza del Carnaro. Insomma, davvero difficile che a qualcuno…

  • Politica & Attualità

    Editoriale | Caro Renzi il popolo se ne strafotte dei tatticismi di Palazzo

    Con una mossa tattica quanto telefonata Matteo Renzi ha ufficializzato in queste ultime ore, rilasciando un’intervista al suo giornale preferito, La Repubblica, nata di sinistra e folgorata sulla via della Leopolda dall’ex scout fiorentino, l’uscita sua e di alcuni suoi fedelissimi dal Partito Democratico. Quello stesso partito che scalò bruciando tempi e rottamando dirigenti fino a divenirne segretario, quello stesso partito che ha condotto su picchi di preferenze mai più raggiunti e quello stesso partito che, successivamente, ha contribuito a far sprofondare nei risultati elettorali, nei sondaggi e negli indici di gradimento. Nietzsche nell’opera filosofica autobiografica Ecce homo spiegava come si diventa ciò che si è. Una lezione che evidentemente…

  • Politica & Attualità

    Censura Facebook, un bene per la democrazia o una dittatura nascosta?

    Ciò che è accaduto in questi giorni è sconcertante. Dopo alcune ore dalla conclusione della manifestazione contro il nuovo Governo “giallo-fucsia” decine, se non addirittura tutte, le pagine Facebook e Instagram di CasaPound Italia e di Forza Nuova sono state eliminate. Insieme alle pagine ufficiali dei due movimenti, sono stati censurati buona parte dei profili personali di alcuni militanti e simpatizzanti dei due partiti politici. Un vero e proprio attacco alla democrazia! Quei politicanti che si definiscono fieramente di sinistra, europeisti e liberali, che issano a più non posso il loro vessillo della democrazia, hanno gioito e festeggiato come iene. Sui social, addirittura, c’è stato qualche “sinistro” soggetto che auspicava…

  • Politica & Attualità

    L’uomo di Pontida ha parlato. Il discorso di Salvini a raggi X

    “Le Peuple italien, n’est l’esclave de personne ”, “Das italienische Volk ist niemandes Sklave”, “The Italian people are no one s’ slaves”. Questo l’incipit iniziale del discorso di Matteo Salvini alla kermesse di Pontida 2019, la più partecipata di sempre. Il leader leghista traccia la rotta dei prossimi mesi, ribadendo i punti fermi del programma del Carroccio e introducendo alcune importanti novità date dalla nuova fase politica. Le tre frasi in lingue straniere sono come un modo per ricordare alla piazza, la sua gente, la genesi eterodiretta da poteri stranieri del nuovo governo giallofucsia 5 Stelle –Pd. In inglese come il tweet di Trump di endorsement per il Presidente Conte,…

  • Politica & Attualità

    Editoriale| Cronache dal Governo giallofucsia

    Pensavamo fosse amore…invece era un calesse. Basterebbe prendere in prestito il titolo di un noto film di Massimo Troisi per sintetizzare la fine dell’esperimento gialloverde. Esperimento unico nella storia della Repubblica, il primo governo capace, nonostante i suoi limiti, di legare le istanze identitarie a quelle sociali, mettendo in campo un’alleanza di governo del tutto nuova nel panorama politico europeo. Il primo esecutivo post ideologico in cui un movimento sostenuto prevalentemente al Nord si alleava con un movimento a trazione meridionale. Era un governo composto da soggetti che operavano con il sistema del peso e contrappeso, passando dal blocco dell’immigrazione all’apertura della questione sociale da tempo archiviata. Aveva provato a…